Marocco
Introduzione
Aggiornamento
Bibliografia
Miniguida
Come arrivare
Progetti
Gallerie foto
Racconti di viaggio
Ricette
Atelier cucina
Schede di approfondimento
Dizionarietto
      
Progetto YALLA


scarica il pdf ( ) di questa pagina

Ente promotore: Djemme - Slow Travel

Tipo di intervento: turismo responsabile - accompagnatori


SERVIZI AI VIAGGIATORI



Il progetto YALLA (yalla in arabo significa andiamo!) si prefigge come obiettivo la creazione di una rete di accompagnatori di turismo responsabile, tale da coprire tutto il territorio nazionale.

Il progetto YALLA rappresenta, dal punto di vista degli accompagnatori stessi, un’occasione per trasformare la loro attività a volte incerta in una professione che a medio-lungo termine può portarli a diretto contatto con le strutture organizzative europee: li renderebbe da una parte indipendenti da intermediari e dall’altra coscienti operatori di turismo responsabile.

Caratteristiche comuni a tutti gli accompagnatori YALLA sono l’entusiasmo per l’attività che stanno svolgendo e la conoscenza approfondita delle rispettive zone di competenza.



La faccenda dei concorsi per le licenze
Il progetto
Come accedere al servizio
Lista delle zone disponibili

Corso di italiano
Costi del progetto
Come aiutare
I contatti


scarica la brochure ( )


LA FACCENDA DEI CONCORSI PER LE LICENZE

Il titolo di guida turistica è attribuito a seguito di un esame professionale a cui possono accedere coloro che abbiano le qualifiche necessarie, e ci sono tre tipi di guide turistiche:
  • accompagnatore turistico: deve avere un diploma superiore di un istituto turistico, una laurea in materie umanistiche ed un certificato di conoscenza di almeno una lingua straniera
  • guida turistica: deve avere un diploma inferiore di un istituto turistico, o una laurea in materie umanistiche, oltre al certificato di conoscenza di almeno una lingua straniera
  • guida di montagna: deve avere il diploma di partecipazione ad un corso specifico per guide di montagna, oltre al certificato di conoscenza di almeno una lingua straniera.

    L’accesso ai corsi di formazione necessari per ottenere le varie licenze turistiche non è sempre facile per tutti, e la pratica della bakshisha (bustarella) è sicuramente meno diffusa di una volta ma tuttora utilizzata..


    Mohamed VI, il re, ha dato una nuova impostazione al corso del turismo negli anni dal 1999 ad oggi. Nell’agosto 2005 è stata lanciata la Vision 2010: il numero di visitatori stranieri in Marocco ogni anno saranno portati da (qualche) milione a 10 milioni; nel 2007 sono stati raggiunti i 7 milioni di entrate di turisti stranieri, ed è stata lanciata la Vision 2020 per portare a 20 milioni i turisti entro il 2020..
    Nota: in Vision 2020 compaiono per la prima volta le parole "turismo responsabile"!

    Mohamed VI è anche il promotore della Polizia Turistica, quella inventata per difendere i turisti dagli attacchi degli "arnakesh" di Marrakech (gli arnakesh sono coloro che ti si appiccicano e non mollano fintanto che non accetti di visitare il loro bazar o di avvalerti del loro accompagnamento). Nelle città imperiali (Marrakech, Rabat, Fes, Meknes), e ultimamente anche ad Essaouira ed in alcune zone di montagna del sud, o si è accompagnati da una guida ufficiale o sarà molto facile imbattersi in qualche poliziotto in borghese: al turista non succede assolutamente niente, ma il trattamento riservato al marocchino può variare dall’intimargli di recarsi alla polizia per ottenere l’autorizzazione (basta la firma del turista e un po’ meno di 1 EUR, oltre a mezz’oretta di coda), al metterlo in cella per due giorni.

    Un altro elemento: affidarsi a guide non ufficiali alimenta il sommerso, secondo l’attuale sistema, e non c’è visibilità di cambiamenti in corso. Gli accompagnatori che aderiscono al progetto YALLA sono in parte guide non ufficiali. La scelta, che deriva anche dalle considerazioni riguardanti le procedure per ottenere il riconoscimento, presenta dei vantaggi e degli svantaggi. Infatti i ragazzi marocchini che accompagnano un viaggiatore lungo un itinerario, di due giorni o di dieci, non potrebbero essere retribuiti. Però spesso sono veri professionisti, competenti, entusiasti e affidabili.
    La Djemme ritiene che la loro professionalità vada in qualche modo valorizzata e resa legale: potrebbero forse diventare liberi professionisti, come consulenti di turismo responsabile?



    IL PROGETTO

    La struttura della rete di accompagnatori YALLA prevede due figure principali:

    tipologia competenza ruolo
    accompagnatore / referente nazionale tutto il Marocco accompagnatore nazionale:
    conduce i viaggiatori durante tutto il soggiorno in Marocco

    referente nazionale:
    trova accompagnatori locali a cui far riferimento, e ne garantisce l’affidabilità e la disponibilità durante il periodo del soggiorno (attualmente questo ruolo è coperto da Djemme)
    accompagnatore locale la propria città o zona di attività guide ufficiali per la visita alle città imperiali (Marrakech, Rabat, Fes, Meknes)

    guide per trekking / passeggiate nell’arganier (Essaouira, Agadir), Medio Atlas, Alto Atlas, Anti Atlas (Tafraout, Taliouine), Rif, Valle della Draa e del Dades

    guide per escursioni nel deserto da Goulmima (Merzouga) e da m’Hamid

    guide per passeggiate con le racchette da neve nel Medio Atlas

    Normalmente, in un itinerario di turismo responsabile, l’accompagnatore locale, unico, gioca un ruolo di intermediazione (linguistica e culturale) tra viaggiatore e comunità locale; questo accompagnatore segue il viaggiatore dall’inizio alla fine della permanenza nel Paese.
    Con il progetto YALLA il viaggiatore avrà la possibilità di conoscere non solamente un unico accompagnatore marocchino (oltre eventualmente all’accompagnatore italiano), ma diversi accompagnatori locali, in grado di offrire il massimo della loro competenza in quanto profondi conoscitori della loro zona e/o attività.

    Un obiettivo a medio-lungo periodo del progetto è sostituire l’operatore della Djemme, nel ruolo di referente per il Marocco, con un operatore marocchino scelto tra i vari referenti; in questo modo il progettodiventerà interamente di competenza di personale locale, che si interfacceràdirettamente con le strutture organizzative europee.



    COME ACCEDERE AL SERVIZIO

    Se desideri avvalerti di accompagnatori YALLA, scegli la zona che vorresti visitare, dove e per che attività vorresti avvalerti della guida, e decidi le date (anche approssimative) del possibile soggiorno; comunica questi dati a Monica (monica@djemme.com) per email. Verrai poi contattato. Una volta che sarai messo a conoscenza del tipo di viaggio e della disponibilità degli accompagnatori, concorderai insieme alla Djemme l’opportunità di proseguire con la prenotazione. In caso positivo, sarai messo in contatto direttamente con l’operatore/i locale/i marocchino/i per i dettagli.

    Il pagamento dei servizi avviene direttamente dai viaggiatori agli accompagnatori; non vi è alcun transito di denaro attraverso la Djemme. Nessun compenso economico è previsto per gli operatori Djemme e per i coordinatori.

    Sono previste le seguenti tariffe:

    tipologiaruolocompenso
    accompagnatore nazionaleconduce i viaggiatori durante tutto il soggiorno in Marocco 30 EUR + rimborsi (1) /
    60 EUR + rimborsi (2) (3)
    al giorno per gruppo
    accompagnatore locale genericoconduce i viaggiatori durante tutto il soggiorno nella propria zona di pertinenza 350 DH + rimborsi
    (circa 31.5 EUR)
    al giorno per gruppo (3)
    accompagnatore locale
    visita alle città
    guida ufficiale autorizzata alla visita delle città imperiali (Marrakech, Rabat, Fes, Meknes)400 DH + rimborsi (4) /
    (circa 36 EUR)
    500 DH + rimborsi (5)
    (circa 45 EUR)
    per gruppo
    accompagnatore locale
    trekking
    escursioni di trekking nell’arganier, Medio Atlas, Alto Atlas, Anti Atlas, Rif350 DH + rimborsi
    (circa 31.5 EUR)
    al giorno per gruppo (3) (6)
    accompagnatore locale
    trekking nel deserto
    escursioni nel deserto nella regione di m’Hamid 450 DH + rimborsi (7)
    (circa 41 EUR)
    al giorno per persona
    accompagnatore locale
    passeggiate con racchette da neve
    escursioni invernali nella zona del Medio Atlas tariffa su richiesta

    (1) per gruppi fino a 2 viaggiatori
    (2) per gruppi da 3 a 8 viaggiatori
    (3) per gruppi oltre gli 8 viaggiatori sono necessari 2 accompagnatori
    (4) mezza giornata
    (5) giornata intera
    (6) a seconda dell’escursione, il servizio può includere l’eventuale noleggio di muli o dromedari per il trasporto dei bagagli
    (7) include accompagnatori, cucinieri, dromedari per il trasporto dei bagagli, del cibo e dell’acqua, 3 pasti al giorno ed il noleggio di tende e materassini

    La partecipazione al progetto come viaggiatore o come referente è
    completamente gratuita.

    Viaggiatori, referenti ed accompagnatori sono tuttavia invitati a compilare e spedire alla Djemme un resoconto di viaggio, entro un mese dalla fine del soggiorno. La compilazione e spedizione del resoconto è da considerarsi obbligatoria.


    LISTA DELLE ZONE DISPONIBILI

    Gli accompagnatori locali YALLA coprono con la loro offerta le seguenti attività:

    visita città
    Marrakech, Fez, Meknes, Rabat

    trekking / passeggiate
    Medio Atlas, Rif, regione di Essaouira, Vallée du Paradis, regione di Tafraout, regione di Taliouine, Valle della Draa, regione di m’Hamid, Valle del Dades, Todra, regione di Merzouga, Tizin’Tichka

    racchette da neve
    (solo inverno)
    Medio Atlas

    Per motivi di rispetto della privacy, non saranno pubblicati i nomi ed i riferimenti agli accompagnatori.


    CORSO DI ITALIANO

    Nell’ottica di rendere gli accompagnatori nazionali e locali YALLA ancora più indipendenti nella loro attività con i viaggiatori italiani, è stato loro proposto un corso di lingua italiana.

    La prima parte del corso è stata organizzata nei mesi di giugno/luglio 2009, secondo moduli da una settimana / 10 giorni, e l’insegnante era non professionista e volontario.

    Il costo del corso di italiano si è quindi limitato al materiale didattico (libro + cd) lasciato agli allievi.


    COSTI DEL PROGETTO YALLA

    Il progetto YALLA ha un costo praticamente nullo, se si eccettuano alcune telefonate, il costo di implementazione della presente pagina web, e la stampa delle brochure, tutti costi coperti da Djemme.

    Un discorso a parte merita il materiale didattico per il corso di italiano: il testo e le copie da lasciare agli studenti (totale circa 120 EUR) sono stati coperti dalla quota progetto di alcuni viaggi YALLAZ.



    COME AIUTARE

    Da quanto esposto sopra, il progetto non necessita di finanziamenti. Il successo di questa iniziativa sta comunque soprattutto nella sua diffusione, a livello locale (ricerca di nuovi accompagnatori e coordinatori) e a livello internazionale (ricerca di nuovi viaggiatori interessati a questa soluzione). Di conseguenza, il miglior modo di contribuire al successo del progetto è quello di farne una buona pubblicità!

    Le guide, in particolare quelle coinvolte in trekking ed escursioni, possono aver bisogno di completare o migliorare la loro attrezzatura tecnica: zaini, scarpe tecniche, tende, materassini, sacchi a pelo, racchette da camminare, racchette da neve, binocoli, borracce, attrezzatura da campeggio, tutto di seconda mano ma in buone condizioni: se hai qualcosa che non ti serve, contatta un operatore (info@djemme.com) della Djemme.

    Inoltre è indispensabile la compilazione del resoconto di fine soggiorno (sia da parte del viaggiatore sia da parte degli accompagnatori), che consentirà di migliorare costantemente il livello del servizio offerto.


    I CONTATTI

    Monica Lobetti-Bodoni

    gsm +212 672 642673
    fisso +212 524 391657
    monica@djemme.com
    sito web



    Ultimo aggiornamento: 2009-08-23

    Torna alla lista dei progetti